Alessandro Corina protagonista al Fuorisalone di Milano Design Week

18 Aprile 2019

L’interior designer grossetano ha partecipato all’evento con una triplice presenza: come designer di Gobbo Salotti, con Creativespace e come giovane designer selezionato da Venice Design Week per il progetto del Consolato Generale del Perù.

 La creatività di Alessandro Corina protagonista al Fuorisalone di Milano Design Week dall’8 al 14 aprile. L’interior designer grossetano ha infatti partecipato con una “triplice” presenza, all’evento che si è svolto nella metropoli lombarda: in mostra, alla Fabbrica del Vapore, c’era il suo divano evergreen che ha progettato per l’azienda Gobbo Salotti mentre alla Casa Four Seasons Hotel esponeva l’azienda di carte da parati Creativespace di cui Alessandro Corina ha disegnato un’intera collezione. Infine Alessandro Corina con il progetto della Casa Studio realizzata a Grosseto, ha partecipato all’esposizione “Milano – Lima viaggio Andata e Ritorno 2019”, come giovane designer italiano, selezionato da Venice Design Week, per il progetto del Consolato Generale del Perù a Milano, dedicato al dialogo tra la creatività italiana e quella peruviana.

Il Fuorisalone di Milano Design Week, nato negli anni ’80 per volontà delle aziende di arredamento e del design industriale, raccoglie la miriade di eventi che si svolgono ogni anno durante questa settimana in diverse zone di Milano, in contemporanea al Salone del Mobile, l’evento fieristica che in questa edizione ha registrato un risultato straordinario con oltre 386mila visitatori, provenienti da 181 Paesi.

“Il Fuorisalone con tutto ciò che ruota attorno è stata una bellissima esperienza, – afferma Alessandro Corina – la strada è ancora molto lunga e richiederà studio e dedizione, ma sono fiero di aver fatto un primo passo dentro al mondo del design. Dopo 8 edizioni di Milano Design Week che ho vissuto da visitatore, questa esperienza del Fuorisalone, da protagonista, è stata per me motivo di grande soddisfazione.”

“Il progetto del loft Home Studio di Alessandro Corina – commenta Lisa Balasso, architetto di Venezia Design Week –  ha incuriosito il pubblico di ‘Milano-Lima. Viaggio Andata e Ritorno 2019 ‘ per lo sviluppo dei dettagli: le sensibilità cromatiche, le assi curve satinate e lucide del pavimento, il mascheramento delle aree di servizio, ben riuscito, e la forza della scala, con al top la scritta ‘Coraggio’, che domina sull’ambiente. Ci chiedevano perché il designer avesse voluto dare tanta importanza al concetto ed è stata l’occasione per raccontare una storia personale che può suggerire a chi guarda un atteggiamento positivo per vivere meglio. L’ambiente che risulta è creativo e allo stesso tempo pieno di carattere”.